Codice etico

1. Introduzione

ITALIAN MOVING NETWORK Inc. SRL  fonda i suoi principi , oltre che sulla  competenza dei suoi collaboratori e sull’’alta qualità del servizio fornito alla clientela, anche sull’attenzione posta alle esigenze del personale ,riassumendo i principi di comportamento che amministratori, direttori, dirigenti, dipendenti e collaboratori a qualsiasi titolo, nonché i fornitori devono rispettare nel condurre le attività di impresa, nell’eseguire le prestazioni di lavoro e, in generale, nei rapporti interni ed esterni alla Società.

Il presente Codice Etico, quindi, è da considerarsi principalmente uno strumento utile a preservare il valore e l’integrità dell’azienda nel tempo, in un insieme di principi positivi e di regole di comportamento, finalizzato a stabilire i principi nei quali operare, gli standard di comportamento e i valori collegati alle attività aziendali, ai fini della prevenzione ai sensi del d.lgs. 231/01 e della Legge Anticorruzione 190/2013

L’Azienda ha inoltre voluto dare maggiore spessore alle attività d’impresa ottenendo la Certificazione di Qualità UNI EN ISO 9001:2015, la quale pone particolare attenzione agli aspetti organizzativi e gestionali dell’Azienda, con puntuali riferimenti alle risorse interne ed esterne all’Azienda, quali il Cliente ed i Fornitori.

Detto codice è inoltre coerente con le norme derivanti da GDPR “Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati “d.lgs. 679/2016 e d.lgs. 81/2008 “Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro,

Al Codice viene data ampia diffusione nella struttura interna, e comunicazione all'esterno, anche attraverso il proprio sito internet.

2. Principi generali

2.1 Legalità

I destinatari sono tenuti ad osservare ogni normativa applicabile  e ad aggiornarsi sulle evoluzioni legislative , in generale, sulle normative vigenti nel paese in cui operano.

La Società considera la trasparenza dei bilanci e della contabilità un principio fondamentale per l'esercizio della propria attività e per la tutela della propria reputazione.

  2.2 Correttezza

I destinatari sono tenuti al rispetto delle regole professionali, con  doveri di diligenza e perizia, applicabili alle operazioni compiute per conto della Società.

Sono inoltre tenuti al rispetto delle norme Aziendali , mantenendo correttezza ed integrità morali , non istaurando alcun rapporto privilegiato con terzi allo scopo di ottenere vantaggi personali , con l’impegno di osservare le regole e i principi del presente Codice

2.3 Trasparenza

I destinatari sono tenuti a rispettare la chiarezza, la completezza e pertinenza delle informazioni, evitando situazioni ingannevoli nel rispetto della normativa aziendale, in quanto attuazione del principio di trasparenza.

2.4 Riservatezza

La ITALIAN MOVING NETWORK Inc. SRL  si impegna ad assicurare la protezione e la riservatezza dei dati personali  nel rispetto di ogni normativa applicabile in materia di protezione dei dati personali.

I Destinatari sono tenuti a non utilizzare informazioni riservate, apprese nel corso dell’ attività lavorativa, per scopi estranei all'esercizio di tale attività, e comunque ad agire sempre nel rispetto degli obblighi di riservatezza assunti dall’Azienda

In particolare  sono tenuti alla massima riservatezza su documenti idonei a rivelare know-how, informazioni di trasporto, informazioni personali e  commerciali

3. Rapporti con dipendenti e collaboratori esterni

3.1 Personale

ITALIAN MOVING NETWORK Inc. SRL  promuove la partecipazione dei lavoratori alla vita dell’azienda, fornendo strumenti partecipativi in grado di raccogliere l’opinione ed i suggerimenti dei lavoratori, garantendo la loro più ampia partecipazione. impegnandosi a mantenere costanti le condizioni necessarie per la crescita professionale, le conoscenze e le abilità di ogni persona, effettuando l’opportuna formazione per l’aggiornamento professionale e qualsiasi iniziativa volta a perseguire tale scopo.

Il personale in particolare non deve avere interessi finanziari o personali nella scelta del fornitore, in un’azienda concorrente o cliente e non può svolgere attività lavorative che possano comportare l’insorgenza di un conflitto d’interesse.

La Società si impegna fermamente a contrastare episodi di mobbing, stalking, ogni forma di discriminazione ed in particolare qualsiasi discriminazione basata su razza, nazionalità, sesso, età, disabilità, orientamenti sessuali, opinioni politiche o sindacali, convinzioni religiose verso qualunque soggetto interno ed esterno

I rapporti tra dipendenti devono svolgersi con lealtà, correttezza e rispetto reciproco, in osservanza dei valori della civile convivenza e della libertà delle persone,vietando ogni comportamento che possa essere ritenuto lesivo della dignità ed autonomia del dipendente.

Non sono tollerate molestie sessuali o atti di violenza fisica o psicologica. Adler si impegna a tutelare l’integrità morale dei collaboratori garantendo il diritto a condizioni di lavoro rispettose della dignità della persona.

3.2 Consulenti e collaboratori esterni

Le relazioni con  Consulenti esterni e altri collaboratori, si basano su una selezione di  controparti di adeguata qualificazione professionale e reputazione; si fa obbligo di instaurare relazioni trasparenti e collaborative, assicurando il  rapporto tra qualità della prestazione e costo,  nonché l’applicazione delle condizioni contrattuali richiedendone il rispetto.

I rapporti con gli agenti sono disciplinati da rapporti contrattuali formalizzati in cui devono essere specificamente indicate le condizioni , l’oggetto del contratto e le modalità di incasso e di retribuzione.

Non è ammesso effettuare prestazioni o pagamenti in favore di collaboratori che non trovino giustificazione nel contesto del rapporto contrattuale

La violazione dei principi di legalità, correttezza, trasparenza, riservatezza e rispetto della dignità della persona sono giusta causa di risoluzione contrattuale

4. Rapporto con clienti e fornitori

4.1 Clienti

Il personale è tenuto a rapportarsi con i terzi con cortesia, competenza e professionalità, poiché da tale comportamento deriva  la tutela dell’immagine e della reputazione dell’azienda e conseguentemente il raggiungimento degli obiettivi aziendali.

In particolare ci si deve astenere da qualsiasi forma di comportamento sleale o ingannevole che possa indurre i clienti o i fornitori a fare affidamento su fatti o circostanze infondati.

I contatti e le comunicazioni con i Clienti devono essere chiari e semplici, conformi alle politiche aziendali e commerciali e completi al fine di non trascurare alcun elemento rilevante ai fini della decisione del cliente.

Il personale e’  tenuto ad  impegnarsi per offrire servizi puntuali e di alta qualità ,limitando qualsiasi forma di disservizio o ritardo,  al fine di ottimizzare  la soddisfazione della clientela.

4.2 Fornitori

Le relazioni e la scelta dei  fornitori sono improntate sulla  lealtà, correttezza , trasparenza,  efficienza ed economicità. Non e’ consentito scegliere i fornitori in base a decisioni  soggettive e personali  o, comunque, in virtù di interessi contrastanti con quelli di società.

L’Azienda  deve porre in essere ogni controllo possibile affinché anche fornitori e clienti siano in grado di rispettare i principi etici fondamentali di cui al presente Codice.

5. Gestione dell'impresa

5.1 Utilizzo del patrimonio aziendale e dei sistemi informatici

I documenti, gli strumenti di lavoro, e le dotazioni ed ogni altro bene di proprietà della ITALIAN MOVING NETWORK Inc. SRL  , sono utilizzati esclusivamente per la realizzazione dei fini aziendali; non e’ consentito l’utilizzo per scopi non strettamente connessi all’ attività professionale e   devono essere utilizzati e custoditi con la medesima diligenza di un bene proprio. Tutte le informazioni e i know- how aziendali sono soggetti al dovere di riservatezza e  vanno osservati anche dopo la cessazione del rapporto con l’azienda. Gli strumenti informatici e telematici (quali telefoni e fax, posta elettronica, internet) sono a disposizione del personale come strumenti di lavoro e, di conseguenza, devono essere impiegati per finalità esclusivamente aziendali: ciò vale tanto per l’utilizzo dei personal computer che di altri strumenti, programmi e servizi.

In particolare, al personale è vietato:

caricare sui sistemi aziendali software personali o presi in prestito  non autorizzati o privi delle necessarie licenze, così come è proibito fare copie non autorizzate di programmi concessi su licenza, per uso personale, aziendale o per terzi.

permettere che persone non autorizzate usino i beni e le apparecchiature messe a loro disposizione dalla Società;

5.2 Gestione contabile

Nell’attività di gestione contabile, l’azienda e’ chiamata ad agire nel rispetto dei principi di veridicità, accuratezza e trasparenza. Ogni operazione deve essere registrata e accompagnata da un’opportuna documentazione di supporto, al fine di consentire l’agevole rilevazione contabile e la ricostruzione accurata dell’operazione. Ciascuna rilevazione deve corrispondere esattamente a ciò che risulta dalla documentazione di supporto. I dipendenti sono tenuti a collaborare affinché la documentazione sia facilmente rinvenibile e ordinata secondo criteri logici. Qualsiasi persona interna all’Azienda venisse a conoscenza di episodi di omissione o falsificazione di dati contabili ovvero della documentazione su cui le registrazioni contabili si fondano, dovrà informare i propri superiori o l’Amministratore di quanto riscontrato nell’esercizio delle proprie funzioni.

6. Riservatezza delle informazioni e dei dati

I dipendenti e/o i collaboratori, debbono considerare la riservatezza quale principio vitale dell’esercizio dell’attività aziendale, in quanto principio fondamentale per la reputazione della società e la fiducia che in questa ripone la clientela. La gestione delle informazioni è effettuata secondo quanto previsto dalla normativa applicabile  GDPR 2016/679

7. Salute e Sicurezza sul lavoro

ITALIAN MOVING NETWORK Inc. SRL  promuove e garantisce la salute e la sicurezza sul lavoro dei propri dipendenti e di tutti coloro che accedano ai propri uffici e ambienti di lavoro.

La Società si impegna a garantire condizioni di lavoro rispettose della dignità individuale e ambienti di lavoro sicuri e salubri, anche tramite la diffusione di una cultura della sicurezza e della consapevolezza dei rischi, promuovendo comportamenti responsabili da parte di tutti nel rispetto delle procedure aziendali e della normativa antinfortunistica vigente.

Ogni dipendente è chiamato a contribuire personalmente al mantenimento della sicurezza dell’ambiente di lavoro in cui opera e a tenere comportamenti responsabili a tutela propria e degli altri deve prendersi cura della propria salute e sicurezza e di quella delle altre persone presenti sul luogo di lavoro, conformemente alla formazione, alle istruzioni e ai mezzi forniti dal datore di lavoro.

Si tiene in massima considerazione la salvaguardia ambientale, perseguendo anche il miglioramento delle condizioni ambientali della comunità in cui opera, nel pieno rispetto della normativa vigente. In particolare, l’Azienda promuove azioni finalizzate alla differenziazione nella raccolta, al riciclo e al corretto smaltimento dei rifiuti, prestando particolare attenzione nella scelta dei fornitori di servizi concernenti la gestione dei rifiuti.

Non saranno tollerati sul posto di lavoro l’uso di droghe, l’abuso di alcolici o l’assunzione di farmaci illegali.

8. Osservanza del Codice Etico

La violazione delle norme del presente Codice Etico lede il rapporto di fiducia instaurato con l’Azienda e può portare ad azioni disciplinari e di risarcimento del danno.

L’osservanza del presente Codice da parte dei dipendenti e collaboratori ed il loro impegno a rispettare i doveri generali di lealtà, di correttezza e di esecuzione del contratto di lavoro secondo buona fede devono considerarsi parte essenziale delle obbligazioni contrattuali .

I comportamenti tenuti dai lavoratori dipendenti, in violazione delle regole comportamentali o procedurali contenute nel presente codice etico, debbono essere intesi come illeciti disciplinari sanzionabili nel rispetto della normativa applicabile.

L’osservanza del codice etico da parte dei soggetti terzi (fornitori, consulenti, etc) integra l’obbligo di adempiere ai doveri di diligenza e buona fede nelle trattative e nell’esecuzione dei contratti in essere con l’azienda

Sistema sanzionatorio

Le infrazioni al presente Codice salvo ogni diverso e ulteriore profilo di responsabilità, costituiscono violazione contrattuale nei confronti dell’Azienda

Chiunque violi le disposizioni del presente Codice,potrà essere valutato ai fini di procedimento disciplinare ed irrorazione di  sanzioni previste dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro vigente (“CCNL”) e nel rispetto del principio di gradualità della sanzione e di proporzionalità alla gravità dell’infrazione.